b

cecilia polidori TWICE DESIGN LESSONS - http://ceciliapolidorideisgnlezioni2.blogspot.com

CECILIA POLIDORI TWICE DESIGN - http://ceciliapolidoritwicedesign.blogspot.com

CECILIA POLIDORI TWICE DESIGN 2 -http://ceciliapolidoritwicedesign2.blogspot.com

CECILIA POLIDORI TWICE DESIGN 3 - http://ceciliapolidoritwicedesign3.blogspot.com

CECILIA POLIDORI TWICE DESIGN 4 - http://ceciliapolidoritwicedesign4.blogspot.com

CECILIA POLIDORI TWICE DESIGN 5 - http://ceciliapolidoritwicedesign5.blogspot.it

english version

english version
c p English version

capodanno a new york 2012 foto cecilia polidori

capodanno a new york 2012 foto cecilia polidori
capodanno a new york 2012 foto cecilia polidori

tw

Visualizzazioni totali

Cerca nel blog

e s

"Si continua ad abbandonare qualcosa. Si continua a dire addio. Il problema, forse, è cercare d'inventare nuove perfezioni, pensare che ogni momento è una perfezione che comunque si può perfezionare..."

Ettore SOTTSASS, Scritto di notte, maggio 2010

"Si procede per tentativi, valutando empiricamente le diverse soluzioni possibili..."

Enzo MARI, 25 modi per piantare un chiodo, marzo 2011

la foto di fondo è un autoritratto dell'Autrice all'esterno di The Cloud Gate, AT&T Plaza, Millenium Park, S Michigan Ave, Chicago, Illinois, comunemente chiamato The Bean, il Fagiolo,agosto 2011

venerdì 4 novembre 2011

E.S.2 Nikolai Suetin - Suprematista

"...Volevo molto salutare la tomba di Malevic. Un cubo bianco, cubo suprematista, disegnato dall'amico Suetin. Su una delle facce un quadrato che era nero e adesso è rosso. Abbiamo saputo dopo che quel giorno era l'anniversario della morte di Malevic. 15.5.1935. Appoggiato al cubo c'era qualche fiore." E.Sottsas, Foto dal Finestrino, Adelphi, Mi, 2010, 2a edizione, pag. 9

(1897 - 1954) fu un artista suprematista russo. La sua personalità versatile gli permise di cimentarsi nei più svariati campi, lavorando sia come grafico, designer, pittore e ceramista riuscendo ad adattare le sue forme geometriche astratte a qualsiasi ogetto.
Suetin studiò presso l'Istituto Superiore di Arte, Vitebsk (1918-1922) sotto gli insegnamenti di Kazimir Malevic (Il padre del suprematismo russo) fu sia suo discepolo che suo amico, tanto che, per ricordare l'urna con le sue ceneri, accanto alla sua casa, aveva progettato un cubo con un quadrato nero. La vicenda della tomba dell'artista è emblematica di quello che era stato il suo malinconico declino negli anni 20. Quel quadrato rappresenta l'inizio, la fine, il centro del suo passaggio nell'arte del XX secolo.


Dal 1920 ha partecipato a diverse mostre, comprese quelle del gruppo UNOVIS, mostre di Pietrogrado, l'Esposizione Internazionale delle Arti Decorative (tenutasi a Parigi, 1925), il Salone della porcellana sovietica (1926 e 1927), e la prima mostra di artisti Leningrado nel museo russo dove ha mantenendo sempre uno stile d'avanguardia nonostante le richieste del realismo socialista.

http://the-artists.org/artist/Nikolai-Suetin
http://en.wikipedia.org/wiki/Nikolai_Suetin

Suprematista


"....Un cubo bianco; cubo suprematista..." E.Sottsas, Foto dal Finestrino, Adelphi, Mi, 2010, 2a edizione, pag. 9

Suprematista: agettivo; Sostenitore, seguace del suprematismo.
Il Suprematismo è un movimento artistico russo creato dal pittore Kazimir Malevic intorno al 1913.


"Con il termine "Suprematismo" intendo esprimere la supremazia della sensibilità pura nell'arte creativa. Per il suprematista i fenomeni visivi del mondo ogettivo sono senza senso; la cosa importante è sentire:" Kazimir Malevic


Il suprematismo si suddivide in tre stadi a seconda del numero dei quadrati neri, rossi e bianchi: il periodo nero, quello colorato e quello bianco. In quest’ultimo le forme bianche sono dipinte nel bianco. Tutte e tre le fasi di sviluppo si sono svolte dal 1913 al 1918. Il movimento fu presentato pubblicamente per la prima volta a Pietrogrado nel 1915, in occasione della mostra: "Seconda esposizione futurista di quadri 0,10 (Zero-dieci)".
Malevič sosteneva che l'artista moderno doveva guardare a un'arte liberata da fini pratici ed estetici e lavorare utilizzando come unico elemento: il colore, che viene espresso nel miglior modo possibile in un dipinto astratto.
"Il quadrato non è la forma del subconscio....E' il volto della nuova arte. Il quadrato è un neonato vivo e reale..." Kazimir malevic